Terapia farmacologica dell'obesità

Sito di informazione scientifica


Alternative terapeutiche

Esercizio fisico strutturato

Vantaggi
Miglioramento dei parametri fisici, psichi e metabolici. Non è provato un effettivo incremento del calo ponderale, mentre è probabile possa contribuire al mantenimento del peso nel lungo periodo.
Indicazioni
Terapia di supporto in tutti i programmi di riduzione ponderale.
Controindicazioni
Particolari patologie osteoarticolari o cardiologiche che potenzialmente possono peggiorare con l’esercizio fisico non corretto.


Nutrizione Enterale Aminoacidica (detta anche Nutrizione Enterale Proteica o “dieta col sondino”)

Questa è una tecnica di dimagrimento rapido, una sorta di digiuno modificato con l'aggiunta di proteine ad alto valore biologico al fine di minimizzare la perdi di massa magra. La tecnica consiste nella somministrazione tramite sondino naso gastrico e pompa peristaltica di una soluzione acquosa di proteine del latte, per cicli di 10 giorni intervallati da una dieta alimentare ipocalorica e ipoglucidica.
Vantaggi e indicazioni
Questa tecnica è tutt'ora da validare.
D'altra parte, questa metodica è stata utilizzata nel corso di questi anni su un notevole numero di pazienti. Dai dati comunicati, l'efficacia nel breve-medio periodo (entro l'anno) pare notevole e gli eventi avversi appaiono limitati.
Alla luce di ciò, tale metodica andrebbe riservata ai casi in cui è richiesto un rapido calo di peso, a esempio per effettuare un intervento di chirurgia protesica o bariatrica per ridurre i rischi perioperatori oppure a soggetti refrattari ad altre metodiche.

Applicazione di dispositivo intragastrico (BIB anche detto “palloncino”)


Vantaggi
La riduzione del volume gastrico riduce la quantità di cibo ingerito, può essere mantenuto al massimo per 6 mesi.
Indicazioni
Sovrappeso con Indice di Massa Corporea superiore a 27 complicata da diabete, ipertensione, iperlipemia oppure obesità con Indice di Massa Corporea superiore a 30 con o senza complicanze.
Controindicazioni
Il trattamento con palloncino intragastrico è controindicato in caso di esofagite di grado severo in fase attiva, di voluminosa ernia iatale (>5 cm); ulcera gastrica o duodenale in fase attiva morbo di Crohn; neoplasie; emorragia esofago-gastro-duodenale attiva; lesioni esofago-gastriche potenzialmente sanguinanti; pazienti in terapia con farmaci gastrolesivi o anticoagulanti; pazienti con disturbi psichiatrici, non collaboranti, o con dipendenza da alcool e droghe.

Chirurgia bariatrica

Vantaggi
Riduzione del peso in maniera variabile a seconda dell’intervento, dal 15 al 40 % del peso iniziale con mantenimento del risultato nel tempo (10 e più anni);
Indicazioni
Obesità con Indice di Massa Corporea superiore a 35 associata a complicanze legate all'obesità (a esempio: diabete, ipertensione arteriosa, osteoartrosi) o superiore a 40 anche senza complicanze.
Controindicazioni
Alcolismo, cirrosi epatica, malattie psichiatriche, obesità da cause ormonali.



Data ultimo aggiornamento: 04 mar 2012 | webmaster@obesita.com

Torna ai contenuti | Torna al menu